Montiamo i nostri video col pinguino: KDEnlive

In questo articolo vi voglio introdurre KDEnlive, un software per il montaggio video, molto semplice e intuitivo, che rende abbastanza semplice il montaggio dei nostri video anche su linux. Certo, non avrà tutte le caratteristiche di pinnacle, ma per gli amatori va piu che bene! 🙂

Questo software è giunto alla versione 0.7.7.1, rilasciata a febbraio. Kdenlive mette a disposizione molti strumenti tra i quali:

  • Effetti video
  • Effetti audio
  • Transazioni da applicare nel passaggio da una clip all’altra
  • Moltissimi formati di output per il rendering del nostro video
  • Templates per le clip dei titoli e per la generazione automatica di slideshow
  • La possibilita di scaricare dal web nuovi profili di rendering, di progetto

E molto altro ancora. Diamo ora uno sguardo all’interfaccia che ci presenta il programma:

Screenshot-Untitled - VCD PAL – Kdenlive

Come possiamo vedere l’interfaccia e’ principalmente divisa in 2 parti, quella superiore principalmente server per gestire le clip, mentre quella inferiore contiene le tracce del nostro video (sia audio che video) dove gestiremo la lunghezza della clip, allinereemo l’audio con il video, e cose così.

Vediamo brevemente nel dettaglio come funziona ora. Per prima cosa dobbiamo creare un progetto clickando appunto sul pulsante New, avremo una schermata simile alla seguente:

Screenshot-Project Settings
Screenshot-Project Settings

Che ci permette di scegliere le impostazioni principali del progetto, o meglio:

  • La home dir del progetto
  • Il formato video (sotto la voce video profile)
  • Il numero di tracce Video e audio

Una volta fatte le nostre scelte diamo Ok.

A questo punto possiamo iniziare ad aggiungere le clip del nostro futuro video, questo si fa selezionando dal menu project Add Clip, le clip possono essere file audio, file video e immagini. Queste verranno messe nella finestra in alto a sinistra:

Screenshot-Clips
Screenshot-Clips

Ora con un semplice trascinamento le possiamo inserire nelle tracce del nostro video:

Timeline del progetto

Ovviamente le clip le possiamo disporre su una o piu tracce, il cambio di tracca fa como quando si debbono applicare degli effetti particolari, o delle transizioni come per esempio la sovrapposizione.

Dalla timeline abbiamo la possibilita di gestire sempre tramite mouse la durata della clip, in quale punto del video compare, eventuali effetti quanto durano, in quale traccia stare, etcetera. Di default la durata delle clips e’ di 5 secondi. Ora se per esempio vogliamo allungare la durata delle nostre due clip a 10 secondi luna, sovrapporle un pochino per applicare la transizione overlay, ci basta posizionarsi sulla prima con il mouse portarci verso il bordo destro e quando compare un triangolino verde clickare, e mantenendo premuto il tasto sinistro allungare la durata della clip a 10 secondi. Lo stesso facciamo per la seconda posizionandola in modo che uno o 2 secondi risulti sovrapposta con la prima immagine. Ora selezionata la prima clip, se clcikiamo con il destro diamo Add transiction, e selezioniamo overlay, comparira un quadratino rosso a cavallo delle 2 clip, con la stessa tecnica sistemiamo la lunghezza della transizione in modo che prenda la parte sovrapposta delle 2 immagini. Il risultato che otterremo nella time line sarĂ  piu o meno il seguente:

Ora se andiamo a vedere nella finestra di anteprima, vediamo gia come sarĂ  il risultato del nostro video. Questa finestra si trova nella parte alta del programma a destra:

L’immagine vi fa vedere anche come e’ la transizione (lo ammetto la scelta delle immagini non e’ stata delle migliori :)).

In maniera del tutto analoga potremo anche applicare degli effetti, gli effetti compariranno sulla nostra clip in forma seguente:

Screenshot-Effetto ApplicatoL’effetto applicato è il charcoal.

Come dicevo, e’ anche possibile inserire delle clip per il titolo, basta usare l’opzione “Add Title Clip”, che ci offre una interfaccia intuitiva per la creazione di un titolo:

Questa finestra ci permette di scrivere il titolo, personalizzarne il carattere, il colore, scegliere una immagine di sfondo, etc. Una volta creata la clip verrĂ  messa nell’elenco delle clip disponibili, e noi a quel punto possiamo decidere dove metterla nella timeline del nostro video.

E cosi procediamo nel realizzare il nostro video. Come vedete il procedimento è abbastanza intuitivo con kdenlive (cosa che per esempio con kino non accadeva, era molto piu intuitivo, e ci si metteva anche piu tempo), terminato il tutto, e salvato il nostro lavoro dobbiamo Renderizzarlo (ovvero renderlo un video in un formato noto a vari player multimediali, quindi premiamo il pulsante render nella barra dei bottoni, avremo una schermata simile alla seguente:

Screenshot-Rendering
Rendering

Dove possiamo scegliere:

  • Percorso e nome del file
  • Formato uscita (PAL o NTSC)
  • Formato video
  • Se tutto il video o solo parte

Notate che l’operazione di rendering puo essere anche molto lunga.

Con questo abbiamo finito di fare il nostro video. In realtà non ho spiegato ancora 2 finestre, anche se lo avrete intuito vi dirò a cosa servono

Screenshot-EffectList
EffectList

Che come dice la parola stessa contiene la lista degli effetti disponibili, in maniera ordinata. Infine:

Screenshot-Undo List
Undo List

Che ci permette di annullare le operazioni che vogliamo semplicemente clickando nell’elenco, per tornare indietro se abbiamo fatto delle modifiche che non ci sono piaciute.

Come vedete, fare un video con KDEnlive e’ molto facile. Non porta via molto tempo, e si riescono a fare lavoretti anche discreti. Il problema a mio avviso è ancora la scarsa disponibilitĂ  di effetti e transizioni. L’interfaccia grafica, ci velocizza di molto il lavoro di modifica del nostro video. Rendendo il video editing veramente alla portata di tutti. Quindi, secondo me la strada che ha scelto questo software e’ sicuramente quella giusta per tirar fuori un buon prodotto, speriamo che vadano avanti così.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.