Installiamo pacchetti da AUR

AUR sta per Arch User Repository, e si tratta di un repository di pacchetti per archlinux non presenti nei repository ufficiali. Ovvero tutti quei pacchetti che non sono disponibili di default via pacman.

Questo repository è principalmente gestito dalla community, quindi basta essere registrati al sito di archlinux e si possono iniziare a proporrè i propri pacchetti. Quindi anche l’aggiornamento è gestito dalla comunità, e questo può causare la presenza alcune volte di pacchetti non aggiornati o che non compilano, ma ovviamente la presenza di questo repository ha anche alcuni lati positivi:

  • Maggiore disponibilità di software (Anche i programmi minori possono essere presenti, ed eventualmente possiamo includere anche i programmi scritti da noi)
  • Minori politiche di controllo per l’inclusione, chiunque può proporre il proprio pacchetto
  • Meccanismo di voto per i pacchetti, quelli più votati potranno essere inclusi all’interno del repository principale.

Un altra caratteristica dei pacchetti di AUR è che sono disponibili principalmente via sorgenti, quindi viene richiesta la compilazione, che anche se richiede tempo ci permette di scegliere anche i parametri con il quale compilare il software.

Per installare correttamente i pacchetti di aur occorre aver installato il package group chiamato: base-devel

I pacchetti li possiamo ricercare direttamente al sito aur.archlinux.org, una volta individuato il pacchetto che ricerchiamo scarichiamo il tarball.

Ora portiamoci nella cartella dove è stato scaricato il file,  scompattiamolo con:

tar -xzf nomepacchetto.tar.gz

Questo dovrebbe aver creato una cartella nomepacchetto, portiamoci all’interno, come possiamo vedere è presente un file chiamato PKGBUILD, questo contiene tutte le informazioni necessarie per la il download, la compilazione e l’installazione del pacchetto vero e proprio, quindi se vogliamo fare qualche ritocco possiamo modificare quel file (per una guida su come funziona questo file:  http://wiki.archlinux.org/index.php/PKGBUILD).   Diamo quindi (da utente normale) il comando:

makepkg

se vogliamo farlo da root, anche se viene fortemente sconsigliato diamo:

makepkg --asroot

Questo si occuperà di scaricare tutte le dipendenze dei pacchetti, il pacchetto, e procederà alla compilazione. Al termine del processo verrà creato un file chiamato:

nomepacchetto.tar.xz

Questo sarà il file da installare, e si farà con:

pacman -U nomepacchetto.tar.xz

Con questo l’installazione di un pacchetto da AUR è terminata. Come vedete è un operazione abbastanza semplice, non velocissima (Dipende dalle dimensioni del pacchetto da installare 🙂 ). Un tool comodo per la gestione dei pacchetti sia di pacman che di aur è: yaourt.

Prossimamente tornerò sull’argomento, entrando piu nel dettaglio sul funzionamento di AUR.

Per ora mi fermo 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *