Masterizzare da riga di comando!

Tutti noi sappiamo masterizzare cd! Anche con linux vero? Ci stanno diversi frontend tipo: K3B, Brasero etc. E sono comodissimi da usare (li uso anche io).

Ma cosa succede se per un motivo qualunque non possiamo accedere all’interfaccia grafica? E abbiamo solo un un terminale con il suo cursore lampeggiante? O semplicemente: se vogliamo fare i “duri” e non usare questi tool grafici?

Beh questo articolo introduce i comandi fondamentali per masterizzare cd da riga di comando.
Vediamo prima di tutto i tool necessari:

  • wodim
  • genisoimage
  • dvd+rw-tools

Wodim è un programma utilizzato per scrivere dati su un cd/dvd, mentre genisoimage lo utilizziamo per creare delle immagini iso. Mentre i dvd+rw tools sono una serie di applicazioni utili per la creazione di dvd.

Ovviamente per masterizzare da linea di comando dobbiamo innanzitutto sapere come identificare il device da utilizzare, per fare questo possiamo utilizzare il seguente comando:

wodim --devices

Questo comando ci permette di avere una lista dei devices accessibili al programma, nel mio caso l’output è il seguente:


wodim: Overview of accessible drives (1 found) :
-------------------------------------------------------------------------
0  dev='/dev/scd0'     rwrw-- : 'HL-DT-ST' 'DVDRAM GSA-T50L'
-------------------------------------------------------------------------

Opputr possiamo anche usare l’opzione –scanbus (che ritorna gli indirizzi dei device in notazione pseudoscasi, ma dato che wodim ci avverte che questa modalità è deprecata, vi sconsiglio di usarla)

Wodim supporta diverse modalità di masterizzazione, e diverse opzioni, ora mostreremo una sequenza di esempi cercando di spiegare i cosa fanno.

Vediamo un momento la struttura di un comando wodim:

wodim [opzioni] traccia1 ... traccian

Ovviamente per prima cosa, se usiamo un cd riscrivibile dobbiamo cancellarlo (se gia non è vuoto):

wodim -v blank=fast dev='/dev/scd0'

Dove:

  • -v indica semplicemente la modalità verbose (se non ci itneressa sapere cosa sta succedendo ad ogni istante possiamo tranquillamente ometterlo)
  • blank=fast indica di eseguire la cancellazione (blank) veloce (fast). Se avessimo voluto usare la formattazione approfondita del CD-RW dovevamo dare: blank=all
  • dev=’/dev/scd0′ Indica invece il device su cui andremo a scrivere

Mentre nel caso del dvd, dobbiamo utilizzare il comando dvd+rw-format:

dvd+rw-format -force /dev/scd0

(ricordo che ho usato /dev/scd0 in quanto è il device rilevato sul mio computer, molto probabilmente sul vostro potrebbe essere differente). Mentre se vogliamo fare la formattazione completa:

dvd+rw-format -force=full /dev/scd0

Passiamo ora a vedere alcuni esempi di masterizzazione:

1. Vogliamo creare un cd audio dai nostri wav:

wodim -v -eject -pad speed=8 dev=/dev/hdc -audio *.wav

Dove

  • -eject indica che vogliamo che il venga fatto uscire al termine della masterizzazione
  • speed=8 Indica che vogliamo scrivere il supporto a 8x
  • -pad dice a wodim di lasciare dello spazio vuoto fra una traccia e l’altra (circa 15 settori) questo in un cd audio crea quei secondi di silenzio tra una traccia e l’altra (se non lo vogliamo possiamo specificare l’opzione -nopad)
  • -audio specifica che il cd va masterizzato in modo tale che otteniamo un CDAudio.

2. Masterizzare una iso su CD

Ovviamente prima di masterizzare una iso dobbiamo crearne una (se non ce ne abbiamo a disposizione) e per questo ci viene in soccorso genisoimage:  (esempio vogliamo  fare la iso della nostra cartella Immagini e Documenti):

genisoimage -o test.iso Immagini Documenti

Ora usiamo wodim per masterizzarla su cd:

wodim -v -eject speed=8 dev=/dev/sdc0 test.iso

3. Masterizzare l’iso su DVD

Mentre se dobbiamo masterizzare su di un dvd dobbiamo utilizzare growisofs, quindi daremo il comando:

growisofs -Z /dev/scd0=test.iso

Dove /dev/scd0 ricordo ancora una volta è il device sul mio computer.

Ovviamente ci sono molteplici altre possibilità, queste sono solo alcuni esempi.  Prima di chiudere illustro al volo altri 2 parametri di wodim:

-dummy : per avviare la masterizzazione simulata
-multi: per avviare un cd multisessione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.