Lavorare con gli XML da linea di comando. xmllint

xmllint é uno strumento che ci permette di elaborare, navigare, validare, etc dei file di XML tramite la linea di comando.

Questo strumento é disponibile sui sistemi operativi Linux/Unix installando la libreria

  • libxml2

e su windows mediante cygwin installando i pacchetti:

  • libxml
  • libxslt

Per esempio per creare automaticamente un xml per i nostri scopi ci basta usare il comando:

xmllint --auto

che genereá il seguente output su stdout (ovviamente potete ridirezionarlo su di un file):

<?xml version="1.0"?>
<info>abc</info>

Continue reading Lavorare con gli XML da linea di comando. xmllint

Storia dell’osdev

In questi giorni vorrei segnalarvi un articolo che sto scrivendo in 3 puntate (sono giunto alla seconda) che racconta un po’ la storia dell’osdev in italia.

Passando in rassegna tutti gli os che ho incontrato durante questi anni scritit da ragazzi appassionati della materia, descrivendo il loro stato, i loro traguardi, e inserendo ove possibile delle screenshot. Gli articoli li potete trovare su:

http://www.osdev.it/?p=103 per la prima puntata

http://www.osdev.it/?p=145 per la seconda puntata.

Non appena sara’ pronta vi faro leggere la terza.

 

Altre novita’! Italialinux multilingua

Nel tentativo di far crescere questo sito ho deciso di aggiungere un nuovo servizio per italialinux. In questo caso si tratta di un servizio di traduzione automatica delle pagine rendendo cosi il sito multilingua. Il pulsante per tradurre le pagine e’ raggiungibile a destra sotto la sezione twitter.

Le lingue per ora disponibili oltre l’italiano sono:

1. Inglese

2. Spagnolo

Certo usare un traduttore automatico forse non e’ la scelta migliore, ma purtroppo non ho il tempo per mettermi anche a scrivere articoli in inglese (lo spagnolo nemmeno lo conosco), quindi beh mi devo accontentare per ora 🙂

Questo e’ stato reso possibile utilizzando il plugin per wordpress transpoosh.

Spero questo servizio verra’ apprezzato 😀

Gentoo: Aiuto i miei programmi non funzionano piu!

Per chi usa gentoo da poco tempo,  puo capitare dopo uno o piu aggiornamenti di tentare di lanciare un programma e ricevere il seguente errore:

mplayer: error while loading shared libraries: libx264.so.115: cannot open shared \
object file: No such file or directory

questo problema si puo’ verificare quando viene aggiornata una delle librerie da cui dipende il programma che ha smesso di funzionare. La soluzione il piu delle volte e’ molto semplice, basta infatti dare il comando:

revdep-rebuild

E attendere. Questo comando si preoccupa di controllare quali programmi e librerie hanno delle shared libraries da cui dipendono mancanti, una volta individuati i pacchetti con questo problema si occupa di ricompilarli ri-emergendo i pacchetti e le librerie mancanti se necessario.

Nel mio caso ho avuto problemi con vlc e mplayer, e questo comando ha risolto.

Sane: Rendere accessibile lo scanner anche agli utenti

Se avete installato sane e il vostro scanner funziona solo da root, ecco i semplici passi da fare per renderlo utilizzabile anche da un utente. Prima di tutto se non esiste gia create un gruppo chiamato scanner:

groupadd scanner

Dopo di che utilizzate il comando sane-find-scanner per identificare il vostro scanner, nel mio caso l’output e’ il seguente:

found USB scanner (vendor=0x04b8 [EPSON], product=0x082f [USB MFP]) at libusb:001:003

Ora con queste informazioni create una nuova regola udev, in /etc/udev/rules.d/25-libsane.rules:

# Epson Stylus DX-4000
# SYSFS{idVendor}=="04b8", SYSFS{idProduct}=="082f", MODE="0664",
 GROUP="scanner", ENV{libsane_matched}="yes"

dove dovete idVendor equivale a vendor e idProduct equivale a product del comando sane-find-scanner. A questo punto aggiungete il vostro utente al gruppo scanner con:

gpasswd -a username scanner

e il gioco e’ fatto.

Gentoo: Subclipse errore: “Failed to load JavaHL Library”

Se dopo aver installato il plugin subclipse nel vostro eclipse ricevete il messaggio di errore:

“Failed to load JavaHL Library.”

Questo dipende dal fatto che probabilmente avete installato subversion senza lo use flag  java. Quindi prima di tutto controllate se gli use flag del vostro subversion (spero che subversion lo avevate gia installato ) e vedete se java e’ attivato con il comando:

emerge --info subversion

Ora se lo avete installato senza modificare i flag use probabilmente l’opzione java e’ disabilitata (in emerge le opzioni disabilitate sono precedute da un -, quindi dovreste vedere -java). Vi basta editare il vostro file package.use (se non lo avete createne uno) in /etc/portage, e aggiungere la seguente linea:

#SVN with java
>=dev-vcs/subversion-1.6.17-r7 java

E ora reinstallate subversion con il comando:

emerge --newuse subversion

Aspettate, e una volta terminata la reinstallazione di subversion al prossimo riavvio di eclipse non dovrete piu avere problemi.

 

Nuova sezione: Tips And Tricks

Ho deciso di inaugurare una nuova sezione nel sito, chiamata Tips And Tricks, in questa sezione troverete invece dei soliti articoli con tutorial o notizie, dei mini posts utili per risolvere piccoli problemi che si verificano nell’utilizzo quotidiano di linux, tipo cosa fare se non funziona piu un plugin, o risolvere piccoli problemi della nostra distro la cui spiegazione sta in meno di una 15na di righe. Spero tanto che la troverete utile.

Troverete il link alla sezione in alto a destra.