Category Archives: Grub

Dual boot openIndiana e Linux con grub

Prima di procedere all’installazione di openindiana vi consiglio di:

  • annotare da qualche parte  (su un foglio, un file di testo) il contenuto del file /boot/grub/menu.lst, in particolare le righe che compongono la voce di grub che selezionate abitualmente.
  • Tenere a portata di mano anche una distro linux (per esempio vanno bene i cd di installazione di  arch o gentoo).

Questo perché quando installerete il sistema solaris questo sovrascriverá il vostro bootloader con il suo grub. E questo sarebbe anche poco male come problema, se non fosse che non sempre riesce a vedere le partizioni di boot di linux (alcune volte il problema é il file system non supportato, altre invece che il file system é supportato ma non trova nessun file).

Una volta terminata l’installazione di OpenIndiana, inserite il CD linux che vi eravate procurati precedentemente, e all’avvio del grub, invecce di selezionare una voce premete il tasto ‘c’ per entrare nella console dei comandi di grub e a questo punto inserirete le righe che avevate letto nel file /boot/grub/menu.lst, queste dovrebbero essere simili alle seguenti:

root (hdX,Y)
kernel /path/to/kernel options
initrd /path/to/initrd options

Notate che iinitrd non sempre é necessario, quindi alcune volte potrebbe non essere presente. Una volta inseriti questi comandi, nella minishell di grub potete dare il comando

boot

Se tutto é andato bene vi partirá il vostro linux. Ora identificate in quale partizione é stato installato OpenIndiana (usate cfdisk, fdisk, o gparted o il vostro tool di partizionamento preferito), annotate il device (nel mio caso era /dev/sda2), ora editate il file /boot/grub/menu.lst e inserite le seguenti righe:

title OpenIndiana
rootnoverify (hdX,Y)
chainloader +1

Dove vi ricordo che X é il numero del device, e qundi sda = hd0 sdb=hd1 etc, mentre Y é il numero della partizione quest’ultimo a differenza di linux parte da 0 quindi per esempio sda1 diventa hd0,0.

Con le righe appena viste diciamo a grub di andare nella partizione hdX,Y e caricare il bootloader che si trova al suo interno. Per finire dobbiamo reinstlalare il grub del nostro linux per poter rendere effettiva questa modifica, diamo quindi il comando:

grub-install --no-floppy /dev/sda

e il gioco é fatto (attenzione: /dev/sda e non /dev/sda1!) .